Chiamatemi Anna


Giorno 24


Oggi parleremo di una meravigliosa serie che abbiamo visionato seguendo tutte e tre le sue stagioni – la serie
Chiamatemi Anna.

Si tratta di una seria stupenda, gioiosa, colorata, dai toni tristi e profondi ma anche colorati e spensierati e tutto ciò attraverso gli occhi vispi ed una mente curiosissima come quella della sua protagonista Anna.
La serie, promossa su Netflix, si ispira al romanzo Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery e la protagonista è nota al grande pubblico attraverso vari nomi appunto – Anna dai capelli rossi, semplicemente Anna o Anna di Green Gables il fantastico villaggio dell’Isola del Principe Edoardo in Canada, luogo nel quale e attraverso il quale Anna svilupperà tutta la sua personalità briosa e profonda.
Anna, dopo aver passato un’infanzia in un orfanotrofio della Nuova Scozia, nelle grinfie di perfide persone e dopo esser stata vittima di scherzi aggressivi da parte delle sue compagne per il suo aspetto fuori dal comune, dai capelli rossi e con le lentiggini, viene mandata erroneamente a vivere in un villaggio campestre e ameno con i fratelli Cuthbert – Marilla e Matthew.
I due fratelli stavano infatti cercando un aiutante, un garzone sano e robusto che potesse dar loro una mano con le faccende di casa e con la fattoria e per un errore burocratico, Matthew si ritrova Anna come aiutante.
Dopo un periodo iniziale di diffidenza nei confronti della bambina curiosa e chiacchierona, i due fratelli accoglieranno Anna come una vera e propria figlia e si prenderanno cura di lei e delle sue necessità, saranno protagonisti della sua crescita e sviluppo fino alla sua adolescenza e vivranno con lei i suoi successi ma anche le sue tristezze, le sue sfide ma anche i suoi conflitti interiori, la sosterranno nelle sue scelte e crederanno sempre nella testardaggine di questa piccola grande donna.
Nella serie si racconta la storia di Anna e di tutto quel che la circonda e la stimola: una natura incontaminata e unica, un’epoca d’altri tempi con valori profondi, il senso vero dell’amicizia, della passione, degli affetti e infine la bellezza dell’innamoramento con tutte le sue emozioni.
Personaggi fantastici come l’amato Gilbert, la migliore amica Diana, il garzone Jerry, la Professoressa Jo Berry, il grande lavoratore Sebastian accompagnano Anna nelle sue avventure a Green Gables, un villaggio di fine Ottocento allestito come a quei tempi, con allestimenti e costumi fantastici di un’epoca lontana dalla nostra, con una natura, quella del Canada, sorprendente ed emozionante, così come la sua piccola eroina e protagonista.
E se vi affezionerete come noi non solo a questa piccola eroina ma anche ai paesaggi unici che sono stati scelti come sceneggiatura di questa serie, qui ve li elenchiamo, qualora abbiate in mente qualche meta da raggiungere nel futuro che verrà – per prima, la provincia di Ontario in Canada, la zona utilizzata per la maggior parte delle riprese, la fattoria esiste realmente e si trova nel paesino Pickering sempre nell’Ontario; nell’Isola del Principe Edoardo ritroverete Charlottetown e la cittadina di Cavendish ricorda Avonlea, paese che esiste solo nel romanzo e nella serie tv.
Non vi resta che seguirla questa piccola birbante ed affezionarvi a lei a poco a poco, giorno per giorno, riscoprendo sensazioni e sentimenti autentici come quelli narrati in questa meravigliosa serie promossa da Netflix.


A domani
#iorestoacasa


AgendaMinimal