Serenity di Steve McCurry


Giorno 8

Oggi, sulla stessa onda della proposta di ieri, vi proponiamo un tema contemplativo, rilassante.
Vorremmo quest’oggi invitarvi a dedicare 5 dei vostri minuti di permanenza a casa in questi tempi di epidemia di Coronavirus, alla visione di una mostra diversa dalle altre.
Una mostra virtuale, breve ma intensa.
Parliamo del progetto fotografico di Steve McCurry intitolato “Serenity: A Virtual Exhibition” presente sulla sua pagina ufficiale Facebook – Steve McCurry – Official Page e che vi proponiamo anche noi qui in fondo al nostro post.
Si tratta di una semplice slide show con fotografie proposte dall’artista statunitense stesso dai toni rilassanti, rasserenanti, contemplativi.
In un tempo che fino all’altro ieri correva così veloce, il nostro permanere ora a casa ci induce a momenti più dilatati di calma e serenità e coglierne il senso e il valore autentico è l’obbiettivo che ognuno di noi dovrebbe porsi in questi periodi così diversi dai soliti, che erano frenetici, neutri, anonimi, caotici.
Ora abbiamo finalmente il modo e il tempo di gestire i nostri spazi con più sensibilità, senso emotivo, senso più critico, con più Senso.
La mostra è una illustrazione di suggestione fotografica di momenti di pace con sé stessi e con ciò che circonda l’essere umano, suggestione di spiritualità e fede, di spazi sterminati meravigliosi che solo la natura può regalarci.
Negli sguardi innocenti e fieri dei popoli incastonati nelle fotografie di Steve McCurry ritroveremo un po' anche di noi stessi, quelli che eravamo, quelli che ritorneremo ad essere.



A domani
#iorestoacasa

AgendaMinimal